Regolarizzare i migranti: il Portogallo indica la strada